Allenamento Funzionale-Kettlebell Training

Per informazioni scrivici a asdmantis@gmail.com o invia un messaggio al 334 17 85 769 per essere ricontattato 

Istruttori: Alex Recchia e Veronica Navarra

Alex Recchia

Alex Recchia

I Kettlebells o Ghirie sono delle palle di cannone, composte da ghisa o acciaio, con una maniglia attaccata alla sommità. Il loro peso è variabile, si parte da un minimo di 8 Kg, ad arrivare a un massimo di 48 Kg. Chi ancora non li conosce non può neanche lontanamente immaginare le potenzialità insite in questi fantastici e rudimentali strumenti.
Attrezzi di questo genere hanno fatto parte della cultura fisica dei guerrieri di quasi ogni epoca e civiltà. Infatti, delle versioni quasi analoghe a quelle odierne, erano utilizzate (e lo sono tutt’ora) dai monaci Shaolin, al fine di trasformare i loro corpi in vere e proprie macchine da combattimento.
Le origini dei Kettlebells sono antichissime. Tramite alcuni scavi archeologici, è stato dimostrato che strumenti simili erano già in uso nell’Antica Grecia. Essi venivano utilizzati sia nei giochi Olimpici, sia come strumento di allenamento per gli eserciti.
Ma è nella Russia del XVIII secolo che il Kettlebell, con la forma con cui lo conosciamo oggi, farà la sua prima comparsa. Inizialmente utilizzato come contrappeso per le bilance, divenne ben presto lo strumento inseparabile dei più grandi sollevatori di pesi dell’epoca, i cosiddetti girevik.
Ufficialmente, il vero padre fondatore dei Kettlebells fu il Dr.Vladislav Krayevskiy, il quale, nella seconda metà del XIX secolo, coniò il termine “atletica pesante”, ovvero il nome dato al sollevamento pesi olimpico nella Russia di oggi. Egli, dopo una serie di lunghi viaggi in Europa, torno in Russia e introdusse vari esercizi con i Kettlebells agli atleti dell’epoca, naturalmente ottenendo ottimi risultati in termini di prestazioni.
In seguito, sempre in Russia, i Kettlebells divennero gli strumenti di allenamento più utilizzati dall’esercito e dai corpi speciali (i temutissimi Spetsnatz). Fu proprio grazie all’utilizzo di questi arnesi che si creò ben presto il mito dei superuomini sovietici, soldati con delle capacità fisiche sovraumane, capaci di compiere azioni impensabili per la maggior parte delle persone comuni.

I nostri Istruttori, Alex Recchia e Veronica Navarra, nell’esame della Functional Training School

Veronica Navarra

Veronica Navarra

Ma dopo quest’importante introduzione storica, la domanda che sorge spontanea è: a cosa serve allenarsi con i Kettlebells?

La prima risposta che verrebbe istintivamente da dare, sarebbe: A TUTTO!
Ed è proprio così! I Kettlebells, se correttamente utilizzati, trasformano il corpo di un qualunque essere umano in una vera e propria macchina da guerra. E’ impensabile, soprattutto per un praticante di arti marziali o sport da combattimento, non sfruttare questa incredibile opportunità.
Innanzi tutto, questi fantastici attrezzi sono fondamentali al fine di sviluppare la forza, sia massimale che resistente. Ma ancor di più, essi sono un sistema di fitness a tutto tondo, una vera e propria palestra portatile. L’incremento di esplosività, resistenza, potenza duratura, flessibilità, coordinazione e agilità sono solo alcune delle capacità che si svilupperanno allenandosi con i Kettlebells.
Inoltre, dopo solo qualche mese di allenamento, vi sarà un incremento di tonicità muscolare, capacità cardio-respiratoria e riduzione del grasso corporeo.
Gli allenamenti coi i Kettlebells sono molto faticosi, poiché quasi la totalità degli esercizi sono di tipo aerobico. In più, ogni esercizio allena una molteplicità di gruppi muscolari contemporaneamente. Bastano pochi esercizi, ma ben fatti, per ottenere un allenamento totale a 360 gradi.
Riassumendo, questi attrezzi garantiscono a chiunque li sappia utilizzare, di aumentare le proprie prestazioni marziali-sportive in maniera esponenziale. Il tutto sta nel cominciare ad allenarsi, una volta scoperte le potenzialità che ci potranno offrire, sarà quasi impossibile smettere di utilizzarli.

Comments are closed